DISSIMILIS³ – Elogio delle diversità e delle unicità

Dopo il sucesso delle scorse stagioni, torna la rassegna teatrale che omaggia il mondo delle unicità e delle diversità, organizzata dalla Bottega d’Arte Nuove Forme e Musa Srls, con il sostegno della Fondazione Piemonte Dal Vivo e il Comune di Bosconero.

Una rassegna variegata di spettacoli brillanti e impegnati, in un piccolo teatro in cui poter vivere da vicino alcuni tra i più celebri protagonisti del panorama teatrale nazionale: un sabato sera al mese, da dedicare alla cultura, alla bellezza e alla libertà.

PRENOTAZIONI:

VIA MAIL: biglietteria@nuoveforme.com
TELEFONICHE: Dal LUN al VEN dalle ore 17:00 alle ore 19:30
329 4159802 oppure 393 9080310

ACQUISTO E RITIRO BIGLIETTI

Presso il TEATRO DI BOSCONERO, da 1 ora prima dell’inizio dello spettacolo
Presso la segreteria di NuoveForme a Torino, in via Guastalla 24/b – Torino
Dal LUN al GIO dalle ore 17:00 alle 19:30
Presso INFOPIEMONTE (Solo biglietti singoli) in Via Garibaldi 2 – Torino
Tutti i giorni 9.00/17.30 (per verificare eventuali variazioni di orario: www.abbonamentomusei.it oppure 800 329329)


Acquista i biglietti on-line su www.vivaticket.it

 

BIGLIETTI

€ 12 RIDOTTO*
€ 14 INTERO**
€ 16 PRIMA FILA
(solo 12 posti disponibili, non acquistabile on-line)

ABBONAMENTI

€ 50 ABBONAMENTO A 5 SPETTACOLI
€ 35 ABBONAMENTO A 3 SPETTACOLI A SCELTA

ABBONAMENTO PRIMA FILA

€ 65 ABBONAMENTO A 5 SPETTACOLI
€ 45 ABBONAMENTO A 3 SPETTACOLI A SCELTA

* La riduzione è valida per: Abbonamento Musei – Torino + Piemonte Card – Touring Club – Carta Stabile – Tessera AIACE Tessera Tosca – Abbonati alle stagioni della Fondazione Piemonte dal Vivo – Abbonati al Teatro Piemonte Europa – Abbonati al Teatro Stabile di Torino e Torino Danza – Cral Regione Piemonte – Cral Intesa San Paolo – Soci NuoveForme Asd, Us acli Torino, Arcigay Torino, Under 15, Over 65
** Acquistando il biglietto direttamente in biglietteria. I prezzi di Vivaticket sono maggiorati del costo di prevendita.

2019
sabato 26 Ottobre 2019

6 Gradi

6 Gradi

Tutto ciò che vedremo nel corso dello spettacolo è collocato nel futuro in diversi periodi storici nei quali la temperatura media della terra sarà aumentata di uno, due, tre, quattro, cinque e sei gradi. I personaggi che vivranno i queste epoche saranno i nostri discendenti (figli, nipoti o pronipoti che siano) ed avranno ereditato da noi il nostro patrimonio economico, sociale e culturale ma anche il mondo nello stato in cui glielo avremo lasciato. Ma come sarà il mondo la cui temperatura media sarà più alta di un grado rispetto ad oggi? E quando i gradi saranno due?
E quando saranno 6?
Giobbe si diverte ad immaginare le drammatiche e stravaganti invenzioni scientifiche, sociali e politiche, che metteremo a punto per far fronte ad una drammatica emergenza ambientale e sociale. Ne emergeranno personaggi di grande verve comica indaffarati a realizzare all’ultimo momento quello che noi avremmo dovuto fare da anni.

Con: Giobbe Covatta e Mario Porfito
Con la partecipazione di: Ugo Gangheri
Uno spettacolo di: Giobbe Covatta e Paola Catella
Regia: Giobbe Covatta

sabato 30 Novembre 2019

Questioni di cuore

Questioni di cuore

Le “lettere del cuore” di Natalia Aspesi sul Venerdì di Repubblica diventano uno spettacolo.
Un viaggio attraverso la vita sentimentale e sessuale degli italiani nel corso degli ultimi trent’anni.
I tradimenti, le trasgressioni, le paure, i pregiudizi. Migliaia di storie intorno all’amore e alla passione che, incredibilmente, non cambiano con il passare dei decenni e l’evoluzione del costume.
A dare voce sul palco a questa corrispondenza Lella Costa in un gioco di contrappunti tra botta e risposta che raggiunge tutte le sfumature, i diversi gradi d’intensità e di intimità.

Di e con: Lella Costa
Da un’idea di: Aldo Balzanelli
Produzione: Mismaonda

2020
sabato 15 Febbraio 2020

Due gocce nella polvere

Due gocce nella polvere

Il giovane attore e danzatore africano Al Hassane Kone, con la regia di Beppe Gromi, mette in gioco un concerto di emozioni ripescate dentro il primo tempo della sua vita, con la sua famiglia in Guinea Conakry, e la strada che lo ha portato a vivere un secondo tempo lontano dalla sua casa, tra spensieratezza e tragedia, voli e cadute, amori e amicizie, sogni e paure, senza mai dimenticare le proprie radici.
Almese (Torino) – Al Hassane fa parte del progetto Black Fabula, formazione di teatro danza nata nell’aprile 2015 e composta da giovani africani richiedenti asilo politico.

Con: Al Hassane Kone
Regia: Beppe Gromi
Produzione: Fabula Rasa

sabato 21 Marzo 2020

La Divina

La Divina

Dopo il successo di Piccole Gonne Alessandro Fullin, con gli attori di NuoveForme, torna a teatro con una nuova parodia. Un’occasione per rivedere in chiave “moderna” un poema intramontabile che forse ha perso un po’ di interesse presso i nuovi lettori, per riportare alla memoria alcune delle terzine più celebri del Sommo poeta e per scoprire sotto una nuova luce alcuni dei numerosi personaggi che popolano la Divina Commedia.

Con: Alessandro Fullin, Tiziana Catalano, Sergio Cavallaro, Simone Faraon, Paolo Mazzini, Mario Contenti, Ivan Fornaro
Regia: Alessandro Fullin
Coreografie: Sergio Cavallaro
Costumi: Monica Cafiero
Produzione: Musa Srls

sabato 18 Aprile 2020

13° PIANO Il lato oscuro del web

13° PIANO Il lato oscuro del web

“Il web sta dando voce a legioni di imbecilli.”
così Umberto Eco si esprimeva sull’allarmante e talvolta disarmante fenomeno dell’odio online.
Le fake news stanno inquinando l’informazione, il cyberbullismo negli ultimi 5 anni è aumentato del 50%, mentre nel dark web si combattono crimini informatici tra “buoni e cattivi”.
Simone Faraon propone un racconto diretto, senza fronzoli, condito da numerosi esempi sul mondo oscuro del web.

Un viaggio nel buio del virtuale rischiarato dalla necessità di alfabetizzazione digitale: la consapevolezza è la chiave della conoscenza.

Scritto e interpretato da: Simone Faraon
Regia e direzione artistica: Sergio Cavallaro

 

Share This
X