Questo è il mio primo monologo teatrale ed è il frutto di tanti anni di riflessioni sulla mia diversità: “un romano mulatto” Jonis Bascir
In occasione della giornata mondiale contro le discriminazioni razziali, lo spettacolo raccoglie, in chiave umoristica e non, gli aneddoti e i paradossi del fatto di avere un colore di pelle imprecisato. Ne viene fuori un quadro divertente e assurdo dal quale, come evidenzia il sottotitolo, la diversità esce vincente. Un lavoro che nasce da una sentita problematica personale ma che con arguzia e sagacia riesce a “universalizzarsi”, mettendo in evidenza l’importanza di riuscire ad essere diversi, quindi unici. L’unicità come ricchezza. Nello stesso tempo è un’ottima occasione per riflettere sull’inconsapevole razzismo dilagante.
Tutto lo spettacolo è accompagnato da musica e canzoni per coinvolgere e giocare con il pubblico “rigorosamente multicolor”.

Con: Jonis Bascir
Regia: Ettore Bassi
Produzione: Stefano Francioni produzioni

X